Blog sul Webmarketing e Seo


2
Set

Non è un paese per freelance

Eccoci ritornati dalle vacanze, se anche tu, caro freelance prendi settembre come inizio del nuovo anno (come quando si andava a scuola) oggi inizi l’anno nuovo.

Hai preso il nuovo zainetto? i libri nuovi e tutto il necessario? sei pronto?

Quest’anno sarà duro sicuramente (e non dirmi che te lo senti dire da anni), un sacco di aziende chiudono, soldi che ritardano, aumenti delle spese, colleghi che si improvvisano.

E continuo con il discorso aggiungendo: un sacco di amici/colleghi che pensano seriamente di andare all’estero, colleghi che decidono di andare a lavorare in famiglia.

La solita tiritera che noi in Italia sentiamo da anni, e credo la sentiremo per sempre (anche perchè cambiamenti non ne vedo all’orizzonte)

Non mi piace dare consigli, ognuno deve trovare la sua strada,  ma se non guadagni caro freelance, conviene cercare una nuova strada, un nuovo modello di business. 

E guardare in faccia la realtà

Non è un paese per freelance

Non è un modello di business sostenibile, fare siti/seo a 100 € perchè tanto vivo a casa con i miei ( a 30-40 anni).

Non è un modello di business sostenibile, fare siti/seo/servizi solo ad amici e non avere clienti veri (ovvero persone che si conoscono solo per fini lavorativi)

Non è un modello di business sostenibile, non chiedere il giusto (parlo in termini di compensi) perchè non ci si osa.

Non è un modello di business sostenibile, essere in perdita per tre anni di fila, e (magari) non accorgersene.

 

Non voglio essere pessimista, ma ne vedo tantissimi di ragazzi che sono inquadrabili in questi modelli di business, pensateci e siate sinceri con voi stessi. Non sono sostenibili.

A tutti quelli che non rientrano in uno di questi modelli di business, buon anno, sarà dura ma riusciremo ad arrivare al prossimo anno (si spera)

 

 

 

Pin It
 
Guida Seo

iStockphoto
Google plus
Proudly powered by WordPress.

Our Google+ page